Catalogo

Pesci e crostacei

Dell'appennino settentrionale e delle alpi occidendati

Luca Ciuffardi e Matteo Capurro

Collana: I Pivierini - Serie Azzurra
Formato: 15x21
Pagine: 230
Immagini: 120, colori
Codice ISBN: 9788896348277
Prezzo: € 18.00


Ritorna al catalogo


Aggiungi al carrello


Il volume fa parte della serie zzurra della collana "I Pivierini", che comprende opere di agevole lettura, maneggevolezza e trasportabilità grazie alle ridotte dimensioni dei volumi ed alla loro economicità.
La “serie azzurra” è dedicata a guide e manuali che, pur nel rispetto del rigore scientifico e della qualità delle immagini, vogliono essere anche divulgativi ed accessibili ai non addetti. La "serie bianca", è dedicata invece ad opere di narrativa e saggistica pur sempre strettamente collegate alle tematiche tradizionalmente affrontate dalla casa editrice.

Le acque interne rappresentano un mondo poco noto alla maggior parte delle persone, che generalmente non sono a conoscenza di quanto ricca e variegata sia la vita animale e vegetale che caratterizza un corso d’acqua. Troppo spesso gli ambienti dulciacquicoli vengono ignorati e maltrattati, lasciati ai margini della nostra sensibilità, e solo in occasione di eventi climatici straordinari balzano purtroppo all’onore delle cronache a seguito di episodi distruttivi, quasi sempre indotti da pratiche di sfruttamento non corretto del territorio. Questo libro è nato quindi al fine di incentivare una migliore conoscenza della vita nelle acque dolci, primo passo verso un maggior rispetto e una corretta gestione di questi bellissimi ecosistemi. Sulla base delle più recenti conoscenze scientifiche vengono illustrati gli habitat, le specie ittiche e gli invertebrati presenti nelle acque interne dell’Appennino settentrionale e delle Alpi meridionali, con un’impostazione di ampio respiro capace di rendere il volume un importante testo di approfondimento per l’intero panorama nazionale.
Luca Ciuffardi è nato nel 1977 a Genova, dove si è laureato in Scienze Naturali nel 2001; è membro dell’Associazione Italiana Ittiologi Acque Dolci, nonché esperto designato dall’Università di Genova nella Commissione tecnico-consultiva per la pesca nelle acque interne della Regione Liguria. Tecnico ittiologo specialista in biologia ed ecologia applicata, si occupa sia di conservazione di specie minacciate, sia di gestione per le attività di pesca.
Come giornalista pubblicista, collabora con importanti riviste italiane di pesca sportiva; ha all’attivo oltre sessanta pubblicazioni, sia scientifiche che divulgative. Da alcuni anni svolge l’incarico di Professore a contratto nell’ambito del corso di “Ittiologia delle acque interne” presso l’Università di Genova.
Matteo Capurro, nato a Genova nel 1979, dove si è laureato in Scienze Naturali nel 2004, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biologia Evoluzionistica e Conservazione della Biodiversità presso la Scuola in Scienza ed Alta Tecnologia - Università di Torino nel 2012. Zoologo, tra i fondatori del Centro Studi BioNaturalistici, collabora con l’Università di Genova, sia in ambito didattico sia con attività di ricerca legate principalmente a distribuzione e problematiche gestionali di gamberi d’acqua dolce autoctoni ed alloctoni e ad aspetti inerenti l’ecologia fluviale e l’influenza della gestione delle zone ripariali sulle comunità macrobentoniche. Autore di diverse pubblicazioni scientifiche, recentemente ha approfondito l’utilizzo degli Artropodi per il monitoraggio della qualità biologica dei suoli e lo studio della sistematica, distribuzione ed ecologia dei Proturi.
Ittiologi, Appassionati Naturalisti, Pescasportivi, Pubblico generico